30 secondi da un altro pianeta – part II

Sono davanti a un locale. Sono lì fuori che chiacchero con un amico. Le auto parcheggiate affollano il corso, piccoli capannelli di persone stazionano sul marciapiede, prima di decidersi a entrare nel locale. Qualcuno fuma, molti aspettano, nessuno telefona, perché i telefonini a quel tempo non esistevano.

Arriva una moto. Arriva lenta, sembra cercare un posto dove fermarsi. È una custom. Io penso fra me e me: “sono moto orribili, le custom”.

Ma poi dalla moto scendi tu, con improbabili stivali con la punta rialzata e un giubbotto di pelle.

Ci salutiamo, tu passi via veloce ed entri nel locale.

Io resto lì e continuo a chiaccherare con il mio amico.

Il giorno dopo mi sono comprato una vespa usata: da quel momento non sono più sceso da uno scooter.

Annunci

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: