Posso ospitare

Lui sembra essere un avvocato, un professionista.

Piccolo, le gambe minute, stempiato ma pieno di peli sul corpo. Meticoloso nel piegare i vestiti nell’armadietto della palestra. Gli occhiali sono spessi e pregiati, il vezzo dei gemelli al polsino lascia intuire cose, una barca a vela ormeggiata in un porto turistico della liguria. Sicuramente una casa in qualche località di montagna, magari non troppo esclusiva.

È al telefono: “…sì sì… per me non è un problema come sei di viso, poi, si capisce, se la faccia è orribile proprio no, ma in ogni caso… non è così importante…”

Siamo in tanti nello spogliatoio, lo spazio è ristretto, lui prosegue denudandosi con puntiglio.

“Ma tu saresti disposta a iniziare in due e poi magari arriva un terzo, un amico, pulito… perfetto!”

“È molto che fai queste cose?… no no non è un problema… dai fammi fare un paio di telefonate e poi combiniamo… sì sì sì ho tutto io quello che serve… possiamo stare da me, posso ospitare”.

Un Personal Trainer entra nello spogliatoio e lo saluta : “Dottore! Sempre in forma?”

Lui annuisce e sorride. Ha un bel sorriso caldo, schivo.

Probabilmente lo stesso di quando è in attesa, in coda per la sua gang bang del martedì, da qualche parte su in collina.

Annunci

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: