Attici

Ho sempre abitato ai piani alti di brutti condomini. Per la precisione, sempre un piano sotto ai miei desideri. Avevo balconi, ma sognavo terrazzi. Ora, ho un terrazzo diversamente abile, nel senso che è lungo quattrodici metri ma è largo solo un metro e venti. Dal mio terrazzo – ops, dal mio balcone – vedo la cima delle colline. E se mi giro, tra i palazzi, vedo il Rocciamelone, ma solo la punta, eh.

Mi piacerebbe avere non dico un attico, ma almeno un terrazzo. Me ne starei lì, a guardare in basso, un po’ come uno di quegli angeli sfigati di Wim Wenders. Ho un cappotto scuro, nell’armadio.

Non darei feste e probabilmente non coltiverei fiori. Forse avrei un ombrellone, che coricherei docilmente a terra al mattino, prima di andare a lavorare, per paura del vento improvviso. E sedie economiche comprate all’Ikea. Avrei sicuramente delle belle tende colorate. Le lascerei libere, a frustare le colline.

Così, tanto per dar fastidio ai piccioni.

Annunci

2 comments so far

  1. Federica on

    pensa che è addirittura lungo 18 metri…

    • tokyoblues on

      Beh io con i numeri non ci prendo mai, lo sai…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: