Questioni di stile

Arriva il momento in cui i vestiti non ti stanno più come una volta. E tu non sei ingrassato di 20 chili. No, tu hai sempre lo stesso peso, quello di 30 anni fa. Eppure, la giacca inizia a farti quel difetto dietro, tra le spalle. Quel piccolo rialzo di tessuto che la fidanzata, la moglie, la mamma e persino la collega cercano sempre di metterti a posto. Ti prendono il colletto e cercano di appiattirlo, lisciando con cura il tessuto sulle spalle. Ma niente: l’effetto attaccapanni immediatamente riappare, beffardo.

Poi è la volta dei jeans. Tu hai li sempre messi, i jeans. È quasi mezzo secolo che li porti. Eppure un giorno ti accorgi che con i jeans addosso hai preso ad assomigliare a quei pensionati che si aggirano per il quartiere alle 7.30 del mattino.  Ti manca soltanto il gilet da pescatore, pieno di tasche e color fango secco.

Una volta portavi la camicia con disinvoltura, con le maniche arrotolate poco sotto il gomito. Eri sportivo, giovanile e persino un po’ elegante, se la camicia non era una di quelle cartonate che trovi sulle bancarelle del mercato. Adesso sembri subito un autista dei mezzi pubblici, a fine turno estivo.

Le prime volte che indossi un vestito elegante, con la cravatta, i complimenti si sprecano. Ti senti un giovane uomo pronto per il consiglio di amministrazione. Poi un po’ ti ci abitui, e non ci fai più caso. Poi, per fortuna, smetti di indossarli con regolarità. Ma negli aeroporti ti si nota subito: i pantaloni si afflosciano snervati, la giacca è un filo troppo lunga. E due bottoni sono troppo pochi.

Mi siedo un po’ in disparte e aspetto che imbarchino il mio volo. Un elegantissmo manager mi deride da un cartellone pubblicitario. Sembra guardare sprezzante le mie scarpe. Abbasso gli occhi: la punta troppo rotonda e il colore – ogni volta – sbagliato mi sussurrano: “Resisti, è un mondo quadrato questo“.

Annunci

1 comment so far

  1. Alessandra on

    E se ti dico che l’effetto appendino c’é sempre stato tra le tue magre e larghe spalle? Le camicie basta sceglierle di qualità, puntare sui colori chiari e magari arrotolare le maniche un po’ di più, con un vezzo da vacanza. Sulle scarpe, le tue scarpe, lo so, non c’é speranza..saranno sempre del colore sbagliato e della forma sbagliata, testimoni silenziose di te.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: