Lost in the supermarket

Ero lì, in quel reparto abbigliamento uomo di un centro commerciale. Era deserto, quei reparti sono sempre deserti, anche il sabato pomeriggio. In fondo alla corsia una folla compatta spingeva carrelli ma nessuno osava entrare. Anche la musica – lì, in mezzo a boxer e maglioni – era diversa.

Camminavo intanto. Pantaloni dai colori spenti cercavano di ammaliarmi. Era tutto un gioco di beige, di grigio tortora, di verde militare. Qualche raro blu, forse. Le camicie invece no, loro si arrendevano quasi subito: cartone è, cartone resterà, sembravano dirmi. Ho incrociato lo sguardo di una giacca scura. Anche da appesa faceva difetto, lì dietro al collo.

È una certezza anche questa, ho pensato, a vederla da un certo punto di vista.

Annunci

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: